Going Underground

Going Underground

Abbey Road è un luogo immaginario da qualche parte nella periferia nord-ovest di Londra sulla rete della metropolitana. Naturalmente non sto parlando della famosa strada londinese che tutti conosciamo, ma di questo spettacolare layout di fantasia (mi piace comunque immaginare che se Abbey Rd avesse una stazione, potrebbe essere così). L’edificio della stazione riproduce lo stile classico del design anni ’30 studiato da Charles Holden (visita la pagina su Wikipedia). In una situazione tipicamente londinese, la stazione di superficie domina su un fascio di quattro binari che servono idealmente due linee della metropolitana su due livelli diversi. Una strada scavalca la stazione e ospita vari edifici tra cui un Mc Donalds, Marks & Spencer e un supermercato Tesco.

Nella parte sinistra del diorama, i binari delle due linee si accavallano per sparire inghiottiti dai tunnel sotterranei dalla tipica forma circolare simile a un tubo (la metropolitana di Londra è infatti chiamata Tube), diretti verso il centro città.
Il materiale rotabile in circolazione sul diorama è prodotto artigianalmente da Metromodels e disponibile online e copre prevalentemente treni della serie 1972, 1992 e 1995 nella livrea attuale rosso/bianco/blu.

Il layout è costruito su una base di quattro pannelli in compensato per una misura totale di 6  x 0,5 metri. Ogni pannello è unito agli altri utilizzando viti a farfalla e bulloni, per formare un plastico “punto a punto”. La sezione centrale, quella scenica, misura circa 3 metri mentre  due  sezioni ad ogni estremità ospitano fasci di binari nascosti.
L’armamento è Peco codice 75 incollato a una base in compensato sottile e finita con massicciata Woodland Scenics per la scala N, successivamente colorata con diverse tonalità di colore marrone. La terza, quarta rotaia laterale e gli isolatori sono anch’essi della gamma Peco.

Il paesaggio è realizzato con pezzi di  tappeto marrone  incollato con colla vinilica e poi spruzzato con  vernice spray in varie tonalità di verde e marrone. Alberi e cespugli sono generalmente Peco insieme ad alcuni alberi realizzati a mano.

I muri di sostegno e le imboccature dei tunnel sono della gamma Exactoscale con mattoni in rilievo. Tutte le altre superfici in mattoni sono state prodotte dalle immagini scannerizzate che sono state poi stampate su su carta di qualità fotografica utilizzando un PC e una stampante a getto d’inchiostro. I manifesti stazione piattaforma sono stati realizzati con le immagini digitali degli annunci reali o sono state acquisite da riviste, ecc.

Per vedere altre foto curiose (per esempio il display digitale per le pubblicità di stazione qui in alto), altre informazioni sul diorama e shopping online vi consiglio di consultare direttamente il sito Metromodels.net, troverete cose davvero interessanti.

 

Currently On My Stereo: DEPECHE MODE “ULTRA”