Che Ritmo!

Che Ritmo!

Piccola pausa dal plastico! Tempo fa cercavo una Fiat Ritmo in 1:87 in memoria di quand’ero ragazzino (l’aveva il padre del mio migliore amico d’infanzia). Sapevo che l’aveva fatta la spagnola Ibertren, così mi sono messo alla ricerca e ho trovato su Ebay.es un offertona di 4 Ritmo Ibertren, il modello dei pompieri, anzi, dei bomberos.
Ora, il modello ha i suoi limiti e riproduce la Ritmo versione della Seat con i fanali posteriori diversi, inoltre dovevo eliminare l’orrida sirena sul tetto.

ritmo_01 ritmo_02

Perciò mi sono armato di pazienza e ho prima smontato il modello, ho levato la sirena e chiuso il buco con un pezzo di plasticard incollato con super attak. Asciugata per bene la colla ho passato un po’ di carta vetrata finissima per uniformare il tetto. Poi ho limato via i fanali posteriori in rilievo stampati sul paraurti e armato di trapanino e disco da taglio ho praticato la scanalatura dove erano alloggiati i fanali della Ritmo Fiat e la targa.

Quindi ho recuperato un po’ di colori Humbrol tra cui un azzurro che ricorda molto il modello che volevo riprodurre e con il quale ho colorato la carrozzeria (a pennello). Ho verniciato gli interni in color sabbia e i paraurti in grigio scuro e poi con la punta di uno stuzzicadenti ho colorato i profili dei finestrini sulle portiere, le maniglie e tutti i fanali. I copricerchi sono fatti a computer come le targhe, stampate su carta normale, ritagliate e colorate sui bordi per nascondere lo spessore del foglio. Alla fine di tutto ho riassemblato l’auto…

ritmo_03 ritmo_04 ritmo_05 ritmo_06 ritmo_07

Devo ammettere che dopo le modifiche c’è una leggera differenza rispetto all’originale Ibertren…

ritmo_08 ritmo_09

Qui la Ritmo a spasso per il plastico:

ritmol2 ritmol

Currently On My Stereo: THEME PARK “TONIGHT”