Lattine in 10 minuti

Un lavoretto da pochi minuti, giusto per arricchire la scena con qualche dettaglio, in questo caso con un po’ di spazzatura gettata dai finestrini da gente incivile. Realizzare lattine di bibite o birra è davvero semplice, basta disegnarle e stamparle. Già che c’ero me le sono disegnate in versione anni ’80 visto che il mio plastico riproduce quel periodo.

Il processo di realizzazione è semplice: una volta stampata e ritagliata la lattina, disegnata leggermente sovradimensionata altrimenti sparisce (3 mm nel mio caso), basta arrotolarla attorno a uno stuzzicadenti in modo da dargli la prima curvatura. Poi strisciandola tra le dita se ne assottiglia lo spessore e si blocca la carta con un filo di Vinavil applicato con la punta di uno spillo.

Sempre con un poco di Vinavil chiuderemo il sopra e il sotto e una volta asciutto coloreremo in color argento con della vernice oppure con un bel pennarello Uni Posca che ci mette meno ad asciugare.

Et voilà, tempo impiegato davvero ridicolo. Non verranno tutte precisissime e con lo stesso diametro ma poco importa, soprattutto se poi le spargiamo lungo la massicciata. E se proprio non ci piacciono le possiamo sempre schiacciare, basta un piccolo cacciavite a testa piatta.

Currently On My Stereo: MOGWAI “KIN”

 

6 thoughts on “Lattine in 10 minuti

  1. Luciano Bianco Reply

    Salve,
    sempre intelligenti i lavori. Complimenti.

    Ho messo il link del suo sito sul mio blog assieme a quello del Nouaillier. Il vostro esempio ha ravvivato l’antica passione per le riproduzioni di edifici in scala 1/87/76/72. Sono alla fase preparatoria, acquisto materiali e attrezzi, fotografie e disegni, attendo con ansia di poter iniziare i lavori.

    Distinti saluti.

  2. Albin Hunia Reply

    Amazing work!
    And that something (random waste) that is such annoyance in real life ads such realism to a diorama is a shocking conclusion..

  3. Mäx aus Kärnten Reply

    Super Idee und super umgesetzt. Das bringt viel Realismus auf die Anlage und Dioramen.Bin sehr begeistert und ein Fan solcher Ideen. Dankeschön.

Leave a Reply to Luciano Bianco Cancel reply