Stazione di Milano Chiaravalle

Stazione di Milano Chiaravalle

Secondo il mio progetto l’ingresso della stazione di Milano Chiaravalle doveva essere nascosto, ovvero si dovevano vedere i binari sparire sotto le arcate e la struttura in cemento, immaginando l’ingresso del fabbricato viaggiatori come se fosse da un’altra parte. Siccome per la costruzione della zona cittadina mi sono ispirato molto al tratto urbano delle Ferrovie Nord Milano, in particolare zona Bullona, ho voluto provare a immaginare proprio la vecchia stazione Nord della Bullona come una specie di “ingresso secondario” della stazione di Milano Chiaravalle, dove il vero ingresso monumentale, mastodontico, sbrilluccicoso, etc, etc, splende e troneggia solo nell’immaginazione.

000

Insomma, visto la ridotta dimensione e la grande bellezza dell’edificio FNM ho deciso di riprodurlo, perciò mi sono armato di carta e penna (computer e mouse) e ho buttato giù una bozza. In scala H0 misura 23 cm di lunghezza e solo 4 cm di profondità, visto che finirà appoggiato a una parete.

001

002

Naturalmente la mia versione è un poco più semplificata, soprattutto nella realizzazione degli ornamenti, tutto comunque costruito rigorosamente in cartoncino di vari spessori e su più strati, a parte due decori sopra le volte laterali (avanzi in resina delle finestre usate per Case di città). Mi sono preso anche la libertà di sostituire la scritta “Ferrovie Nord Milano” con “Ferrovie dello Stato”, visto che MI Chiaravalle è una stazione FS.

003

004

005

006

007

008

009

Questo era lo stato dei lavori fino a oggi. C’è ancora molto da fare per rifinire meglio la struttura grezza, dopodiché passerò alla verniciatura e alla realizzazione delle finestrature…

aaaaa

LA PUNTATA SUCCESSIVA:

La stazione di Milano Chiaravalle / 2

Currently On My Stereo: BLONDE REDHEAD “DR. STRANGELUV”