Collaudo metrò

Collaudo metrò

La stazione del metrò è quasi finita, mancano ancora alcuni dettagli minori. Nel frattempo è stata completata con il nome della fermata, la scala mobile riprodotta solo in parte poiché nascosta, i corrimani costruiti con tondino di ottone da 0,4 mm incollato su plasticard e altri accessori compresi i manifesti pubblicitari e un po’ di viaggiatori in attesa.

0004 0005 scala0006

Prima della posa dei nomi della fermata ho ripassato con pennarello rosso i profili delle strisce tagliate, in modo da eliminare il bordo bianco.

0001 0002

0000

La copertura racchiude vari tipi di architettura strutturale: una parte a soletta piatta, una sostenuta da travi trasversali e un’altra sempre a soletta bassa e piatta ma sostenuta da colonne, tutta realizzata in forex e incollata soltanto in alcuni punti chiave in maniera che possa essere rimossa facilmente in caso di intervento alla fermata. Questa resta comunque interamente amovibile poiché il marciapiede di banchina scorre verso l’esterno scivolando sul supporto fisso. Il disegno in sezione qui sotto spiega meglio il concetto.

000

0007 0008

Per l’illuminazione serviva continuità essendo le banchine illuminate al vero con tubi al neon e visto che non esistono in scala H0, a meno di non costruirseli da soli con microled, la scelta è caduta sulle strisce led già pronte, in questo caso a luce calda. Ho scelto una striscia con led 5050, meno luminosi dei 5630 ma più dei 3528.

0010010 0011 0012 0013 0013b

Credevo comunque facessero una luce troppo intensa ed ero pronto a intervenire con una resistenza ma una volta accesi ho visto che andavano benissimo e ho lasciato tutto così com’era. Anche se molto sottile, una volta installata la striscia e verificato l’effetto “acceso” ho nascosto i led dietro una piccola veletta alta 3 mm in maniera che non si vedesse direttamente la fonte di luce.

0014 0015 0016

Gli operai hanno da poco posato la terza e la quarta rotaia laterale in modo da completare il binario assieme alla ghiaia (le foto qui sotto sono di settimana scorsa). Ora mancano solo i treni, anche se non bisogna mai porre un limite alla creatività. Ma di questo ne riparleremo…

0017 0018 0019

<<< TORNA ALLA PUNTATA PRECEDENTE

>>> VEDI LA FERMATA FINITA

Currently On My Stereo: C.S.I. “ONGII”