Galleria Lungacque

Galleria Lungacque

La galleria Lungacque è la più elaborata del plastico perché integra una parte del marciapiede di stazione ma soprattutto è avvolta da opere civili necessarie per assicurare una discreta viabilità pedonale al borgo di Pietrariva.

Ispirato a quello presente nella stazione di Vernazza anche se in forma ridotta (tutto il miniborgo è ispirato alla località ligure) il portale della galleria è a doppia canna ed è stato costruito tutto in cartoncino, anche tutto il coronamento delle imboccature, abbastanza largo da permettere ai marciapiedi di proseguire all’interno delle singole canne. Non ho seguito un disegno particolare ma, foto di Vernazza alla mano, ho fatto un po’ di prove disegnando le imboccature in varie dimensioni scegliendo alla fine quella che si adattasse meglio a ospitare treno, marciapiedi e catenaria.

La targa Pietrariva posta sul doppio portale, il numero identificativo del binario, il nome della galleria e la destinazione a seconda della direzione del treno sono fatti a computer e invecchiati con una serie di passaggi di color ruggine. Anche il nome di stazione “Pietrariva” posto all’interno della galleria è fatto a computer. Megafoni e campanelle sono invece in plasticard e cartoncino mentre qualche led SMD con plafoniera assicura la luce 24 ore su 24.


Completano il portale la rete di protezione costruita con tulle per bomboniere e pasticard, il corrimano di sicurezza e qualche cavo ( fil di ferro) incollato alla parete di una canna.

Informazioni e costruzione del borgo di Petrariva QUI

Currently On My Stereo: TIDES FROM NEBULA “KNEES TO THE HEART”